Seleziona una pagina

Che si tratti di un piccolo oliveto o di un’azienda agricola, gli scuotitori sono strumenti indispensabili ed efficaci per la raccolta delle olive. Sul mercato sono presenti numerosi strumenti, con ampie fasce di prezzo.

 

La scelta dell’utensile adeguato può risultare complessa: tra scuotitori elettrici, a batteria e a motore, con pettini fissi in plastica o estraibili in carbonio, è facile perdersi. Sicuramente è necessario tener conto delle esigenze dell’utilizzatore, ma il diktat importante è uno: l’attenzione e la cura per la pianta.

L’ideale sarebbe testare diversi scuotitori per capire quale risponde meglio alle proprie esigenze. Dopotutto, per raccogliere le olive in maniera ottimale e tempestiva, è vitale disporre dell’attrezzo adeguato.

Se non è possibile provare diversi prodotti, è bene tener conto di alcuni dettami che possono facilitare la scelta dello scuotitore giusto.

 

  1. L’alimentazione

La maggior parte degli scuotitori presenti sul mercato è alimentata elettricamente. Di solito sono modelli performati, poiché poco costosi, facili da manutenere e molto versatili. È possibile trovare scuotitori con batterie di varie potenze, si va dai 12 volt (ideale per coloro che hanno pochi olivi) ai 36 volt, che invece permettono un lavoro più veloce su ettari più ampi.

 

Gli scuotitori a motore, invece, sono estremamente potenti ed efficienti, ottimi per oliveti dalle grandi dimensioni. Tuttavia, producono un rumore piuttosto elevato, possono essere pesanti e il motore, scaldandosi, è poco agevole nelle giornate miti.

 

  1. Potenza

La potenza dello scuotitore, ovviamente varia da modello a modello. Gli scuotitori elettrici hanno una velocità tra le 800 – 1.100 battute al minuto, mentre quelli a motore possono arrivare anche a 4mila battute. Velocità più elevate consentono un ritmo di lavoro più intenso, perfetto per grandi oliveti.

  1. Autonomia

Quando si tratta di scuotitori elettrici, l’autonomia della batteria è fondamentale. In genere, l’autonomia può variare rispetto al carico di lavoro e alle condizioni di utilizzo.

  1. Peso

Il confort nell’utilizzo dello scuotitore è fondamentale. L’operatore trascorre lunghe ore in campo, dunque, prima dell’acquisto, bisogna valutare il peso dello strumento. Solitamente, gli scuotitori elettrici hanno un range di peso che varia dai 2 kg, fino ai 4 kg. Mentre, per gli scuotitori a motore si possono raggiungere anche i 15 kg.

 

  1. Lunghezza dell’asta.

Che siano elettrici oppure a motore, sul mercato si trovano scuotitori con aste fisse o telescopiche. Le telescopiche vanno dai 2 ai 3 metri e devono essere scelte in base all’altezza dell’operatore e delle piante. Anche in questo caso, bisogna considerare il peso: è molto meglio scegliere aste in fibra di carbonio, più leggere dell’alluminio.

 

  1. Pettini

Il pettine dello scuotitore può essere composto di vari materiali, forme e lunghezze. Inoltre, i rebbi si muovono con movimenti differenti. In generale bisogna considerare che le bacchette in plastica, sicuramente a buon mercato, sono meno resistenti di quelle in carbonio o in tecnopolimeri.

La composizione dei pettini è vitale per la scelta dello scuotitore: essendo a diretto contatto con la pianta, devono essere dei migliori materiali, al fine di non rovinare i frutti.

Inoltre, la lunghezza e i movimenti delle bacchette vanno valutati sulla base della tipologia di pianta da scuotere: olivi a vaso policonico sono più facili da scuotere, mentre le piante cespugliose hanno bisogno di attrezzi più resistenti, con rebbi più lunghi, che possano entrare nella chioma senza rompersi (e senza rompere i rami).

 

  1. Delicatezza

È il perno centrale su cui deve vertere la scelta della pianta. Non bisogna in alcun modo rovinare i rami, la chioma e, a maggior ragione, i frutti. Che siano elettrici oppure a batteria, gli scuotitori devono essere delicati.

 

La gamma di scuotitori Olivator proposta da Active, ad esempio, è in grado in coniugare potenza, comodità e cura per la pianta.

Infatti, per una raccolta delle olive ottimale, gli Scuotitori ACTIVE sono perfetti: robusti e tecnologicamente avanzati, affidabili e capaci di garantire elevate prestazioni, attenti al comfort dell’utilizzatore e alla tutela della pianta, permettono di ottenere un rendimento di gran lunga superiore rispetto ad altri metodi.

 

Il distacco dei frutti, anche quelli più robusti, consegue all’elevato numero di vibrazioni prodotte dal gancio e al numero elevatissimo di cicli (oscillazioni avanti/indietro di 4 cm di corsa) effettuate dal medesimo.

ACTIVE mette a disposizione un’ampia gamma di scuotitori suddivisi in base al tipo di alimentazione della macchina: elettrica, a batteria o con motore a scoppio.

 

L’esperienza pluriennale ACTIVE nel settore della raccolta vi permetterà quindi di abbattere i costi per kg di prodotto raccolto ottenendo in questo modo maggior competitività ed efficienza.

Infatti, Active, che da anni si occupa di produrre macchine per l’agricoltura e per il giardinaggio Made in Italy, presta un’attenzione maniacale alla cura del terreno e delle piante.

Per assicurare il riguardo al prodotto e alla pianta, le macchine di Active sono prestanti, studiate per supportare e implementare la produzione.

Potenza, affidabilità e precisione caratterizzano tutta la linea di prodotti per agevolare il tuo lavoro e garantire il miglior risultato. Con le tecnologie giuste la cura del verde diventa più:

 

  1. Facile
  2. Sicura
  3. Efficiente
  4. Sostenibile

 

Per maggiori informazioni

Contattaci

 

  Andrea Tachinodirettore commerciale

 

Iscriviti alla newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione!