Seleziona una pagina

Curare con dedizione un giardino è un’esperienza particolarmente rigenerante e soddisfacente. Vero è che con le piante ci vuole abilità e pazienza, ma anche un principiante può ottenere ottimi risultati. Basta trovare la volontà di iniziare e la dedizione appropriata.

 

Fare giardinaggio significa riappropriarsi del legame con le terra, aiuta a scaricare lo stress e dà appagamento. Diversi studi, infatti, sottolineano che la vicinanza con la natura aumenta il senso di pace e di vitalità. Inoltre, prendersi cura del proprio giardino è un’ottima scusa per stare all’aperto.

Tuttavia, prima di iniziare con il nuovo hobby, è indispensabile seguire alcuni preziosi consigli, che ti aiuteranno a non scoraggiarti in partenza.

 

  1. Occhio al sole

Prima di iniziare a praticare l’attività di giardinaggio, bisogna tener presente una regola fondamentale: ogni pianta gradisce la giusta esposizione al sole. Infatti, ci sono piante che amano il sole (come il basilico o i girasoli), altre invece che preferiscono l’ombra o la penombra.

Dunque, prima ancora di scegliere le coltivazioni da piantare in giardino, è bene conoscere l’esatta esposizione del sole nelle ore diurne. In questo modo, potrai coltivare le piante nel posto che più si addice loro.

 

  1. Ogni specie per ogni zona

 

L’esposizione alla luce solare, corre di pari passo alla temperatura gradita da ogni pianta. I climi più caldi sono ideali per un gran quantità di fiori e colture, che tuttavia appassiranno nel periodo freddo. Al contrario, esistono piante che gradiscono temperature più fredde e che, quindi, reagiranno bene all’inverno. Attenzione, però! Nessuna piantina ama le gelate.

 

  1. Lascia il giusto spazio tra le piante

Una volta che avrai scelto le piante da innestare, considera anche le dimensioni che raggiungeranno una volta cresciute. Man mano che le piante crescono, infatti, competono per il cibo e l’acqua, e solo le più forti sopravvivono. Ciò non vuol dire che non potrai ottenere l’effetto “cespuglio”, basta semplicemente optare per uno spazio adeguato tra una coltivazione e l’altra. Infatti, destinare una zona del giardino ad un’estesa coltivazione di una (o massimo due specie di piante), le une vicine alle altre può essere utile per tenere lontane le colonie di parassiti. Ad esempio la calendula è una delle specie più adatte a questo scopo e ha la capacità di tenere lontani parassiti anche dalle colture vicine.

 

  1. Prepara il terreno

 

L’erba è un grande tappeto verde, ma richiede molte cure: semina, concimazione, falciatura regolare, areazione, zappatura, trattamento dei parassiti e irrigazione.

Per mantenerlo bello e funzionale alla crescita delle piantine bisogna conoscere il grado di idratazione del terreno, in base al periodo dell’anno. Inoltre, solitamente dopo grandi caldi o grandi freddi, il terreno va arieggiato con cura, in modo da sostituire le zolle del manto erboso ormai smorte.

Puoi vangare il terrendo aiutandoti con un zappa, oppure utilizzando uno strumento pratico e funzionale, che ti farà risparmiare tempo e fatica, come un levazzolle.

Il Levazzolle AC 390 di Active, ad esempio, è molto semplice da utilizzare, anche in aree ristrette e funziona su qualsiasi tipo di terreno.

 

  1. Fertilizza. Fertilizza

Per essere performante, il terrendo ha bisogno di ricevere sostanze nutritive. Fiori, rami, foglie e detriti sono un ottimo concime naturale: decomponendosi, nutrono il terreno.

Tuttavia, spesso i residui delle piente non bastano e il terreno ha bisogno di essere concimato, per non perdere i Sali minerali di cui necessita.

Il terreno va concimato tutto l’anno, ma è soprattutto in primavera e in estate che si rischia maggiormente l’arsura. Un ottima  soluzione è versare uno strato di circa cinque centimetri di letame, guano o compost, mescolarlo un po’ con il terriccio e annaffiare.

 

Per i neo giardinieri, c’è Active

 

Active, che da anni si occupa di produrre macchine per l’agricoltura e per il giardinaggio Made in Italy, presta un’attenzione maniacale alla cura del terreno.

Per assicurare il riguardo al prodotto e alla pianta, le macchine di Active sono prestanti, studiate per supportare e implementare la produzione. Inoltre, Active assiste i giardinieri alle prime armi, consigliando i prodotti adatti alla preparazione del terreno in maniera ottimale.

 

Potenza, affidabilità e precisione caratterizzano tutta la linea di prodotti per agevolare il tuo lavoro e garantire il miglior risultato. Con le tecnologie giuste la cura del verde diventa più:

 

  1. Facile
  2. Sicura
  3. Efficiente
  4. Sostenibile

 

Per maggiori informazioni

Contattaci

 

  Andrea Tachinodirettore commerciale

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter

Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi.

Abbiamo ricevuto la tua richiesta di iscrizione!